Ricerca























mod_vvisit_counterVisite Oggi978
mod_vvisit_counterDal 12/06/0913595799

 CERCA IN QUESTO SITO

Ricerca personalizzata
Il contratto di subfornitura e il contratto di engineering
Argomenti correlati
 
 
 
Affini al contratto d’appalto ma con delle loro peculiarità specifiche sono il contratto di subfornitura ed il contratto di engineering, in tutte le sue varianti, dal c.d. engineering consulting al c.d. commercial engineering.
 
Con il contratto di subfornitura, un imprenditore si impegna a realizzare, per conto del committente, prodotti o servizi destinati ad essere incorporati o utilizzati nell’ambito dell’attività del committente o nella produzione di un bene complesso.
 
In tale prospettiva, l’elemento peculiare del contratto di subfornitura è il necessario coordinamento del subfornitore con l’organizzazione imprenditoriale del committente e la sua sottoposizione alle direttive tecniche da questo impartite.
 
Si realizza, cioè, una soggezione tecnologica del subfornitore rispetto al committente. Il contratto di subfornitura è, oggi, disciplinato dalla L. n. 192 del 18 giugno 1998 che prevede la forma scritta per la sua stipulazione. 
 
La legge n 192 del 1998 si cura di apprestare specifiche forme di tutela in favore del subfornitore onde compensare la struttura posizione di disequilibrio nella quale versa nei riguardi dell'impresa committente. In particolare sono stabilite specifiche norme a tutela del credito del subfornitore come termini perentori per il pagamento del prezzo, l'automatica decorrenza di interessi  e di una penale connessa al tardivo pagamento del prezzo. Viene, inoltre, comminata la nullità di patti che consentano alla committente di variare unilateralmente gli accordi nonchè i patti che, in via generale, realizzino un abuso della situazione di dipendenza del subfornitore (cfr. in particolare l'art. 9 della L. n. 192/98).
 
Il contratto di engineering si caratterizza rispetto all’appalto, invece, per la peculiarità del suo oggetto. Il contratto di engineering, infatti, ha ad oggetto la progettazione e/o la realizzazione e/o la manutenzione, da parte di un’impresa specializzata e per conto di un imprenditore, di un insediamento industriale in un determinato luogo.
 
Ove l’incarico abbia ad oggetto esclusivamente la progettazione dell’opificio si avrà un contratto di consulting engineering ove abbia ad oggetto la vera e propria esecuzione dell’opificio, si avrà un contratto di commercial engineering.
 
La caratteristica principale del contratti di engineering risiede proprio nelle peculiarità dell’impresa fornitrice del servizio che dispone di un’organizzazione integrata di diversi contributi professionali.




Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 

 CERCA ANCORA IN QUESTO SITO

Ricerca personalizzata
Previdenza Professionisti | Diritto Penale | Diritto Amministrativo | Diritto di Famiglia