Ricerca

























avvocati_domiciliatari_diritto_civile.jpg
mod_vvisit_counterVisite Oggi2158
mod_vvisit_counterDal 12/06/0911873571

domiciliazioniprevprof.jpg

 CERCA IN QUESTO SITO

Ricerca personalizzata
atto di ricognizione di debito
La ricognizione di debito è prevista dall'art. 1988 cc e non costituisce, di per sè, la fonte dell'obbligazione ma produce esclusivamente l'inversione dell'onere di provare il titolo costitutivo del debito. Stabilisce, infatti, l'art. 1988 cc, che, per effetto della ricognizione del debito, questo si presume esistente fino al raggiungimento della prova contraria della quale è però onerato il debitore e non, come sarebbe regola ex art. 2697 cc, il creditore.
 
Tra gli ulteriori effetti che produce la ricognizione di debito, vi è quello di interrompere la prescrizione, ex art. 2944 cc, nonchè quello, ove si verta in materia di diritti disponibili o su termini decadenziali fissati contrattualmente, di interrompere il termine di decadenza (cfr. l'art. 2966 cc).

L'atto ricognitivo del debito, ove abbia ad oggetto un'obbligazione solidale, produce l'effetto di cui all'art. 1988 cc solo a carico del condebitore in solido che l'abbia effettuata.

L'atto di ricognizione del debito può poi fare riferimento ovvero omettere ogni riferimento al rapporto sottostante.
 
Sotto il profilo strettamente probatorio, l'atto di ricognizione del debito che sia difforme dal titolo originale costitutivo dell'obbligazione perde, nel processo, la sua efficacia di piena prova solo a fronte della produzione dell'originale che dimostri l'errore nella ricognizione.

Riportiamo, qui di seguito lo schema di un possibile atto ricognitivo del debito con la concessione da parte del creditore di un piano di dilazione

atto di riconoscimento di debito e piano di dilazione
premesso

che il Sig................ è e si riconosce con il presente atto debitore della Soc............. della somma complessiva di Euro...................
che attualmente il Sig............ non ha la disponibilità finanziaria per estinguere il debito e può onorare un iniziale piano di rientro con rata mensile di Euro.............
che la Soc.................., prendendo atto delle difficoltà finanziarie del Sig.............. intende concedere, per la durata di un anno a decorrere dalla data di sottoscrizione del presente atto, il piano di dilazione richiesto e, sotto la condizione del puntuale pagamento delle rate mensili, s'asterrà dal procedere con azioni giudiziarie per l'integrale pagamento del debito

ciò premesso, il Sig...................
 
a) riconosce il proprio debito nei confronti della Soc...................., come pari a Euro...............
b) s'impegna, per la durata di un anno a decorrere dalla sottoscrizione del presente atto a pagare Euro.......... mensili a decorrere dalla data di sottoscrizione del presente atto
La Soc..............., sotto la condizione del puntuale pagamento delle rate mensili, s'asterrà dal procedere con azioni giudiziarie per l'integrale pagamento del debito per la durata di un anno.
Resta inteso che in caso di mancato pagamento della rata mensile e, comunque, decorso un anno dalla data di sottoscrizione della presente scrittura, la Soc............... potrà esperire ogni azione necessaria per recuperare l'intera somma dovuta dal Sig............... sempre che le parti non si accordino per un diverso piano di dilazione.
 
Addì...............

Soc.....................

Sig..................

 






Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 

 CERCA ANCORA IN QUESTO SITO

Ricerca personalizzata
Previdenza Professionisti | Diritto Penale | Diritto Amministrativo | Diritto di Famiglia