Ricerca























mod_vvisit_counterVisite Oggi667
mod_vvisit_counterDal 12/06/0913657750

 CERCA IN QUESTO SITO

Ricerca personalizzata
Il nesso causale tra fatto, danno evento e danni conseguenza

Argomenti correlati

la responsabilità extracontrattuale - inquadramento generale

il fatto illecito

il nesso di causalità

il danno ingiusto gli interessi protetti

i criteri soggettivi di imputazione

la responsabilità oggettiva

l'imputabilità

i danni risarcibili

la causalità penale

responsabilità produttore tabacco

responsabilità da omessa diagnosi

tutela aquliana del nascituro

 

Nell'ambito della responsabilità extracontrattuale, un ruolo essenziale viene svolto dal nesso causale.

Il nesso causale è sia il collegamento tra il fatto illecito e l'evento dannoso (causalità materiale), sia il collegamento, di natura squisitamente giuridica, tra la condotta antigiuridica e i danni risarcibili. Con riferimento alal causalità giuridica, l'art. 1223 c.c. stabilisce che i danni risarcibili sono solo quelli che conseguono direttamente e immediatamente all'atto illecito.

Il nesso causale tra il fatto e l'evento lesivo, invece, non viene disciplinato direttamente dal codice civile, sicchè si è fatto ricorso alle teorie che si sono sviluppate nell'ambito del diritto penale. Secondo la teoria della condicio sine qua non, il nesso causale tra il fatto e l'evento dannoso sussisterebbe ogni qual volta, eliminando il fatto verrebbe meno anche l'evento dannoso.

La teoria della condicio sine qua non ha l'evidente difetto di non riuscire a distinguere le semplici occasioni dell'evento dai fatti che lo hanno realmente determinato. A temperare gli effetti della teoria della condicio sine qua non, l'art. 41 c.p., secondo comma, prevede che le cause sopravvenute escludono il nesso causale quando sono state da sole sufficienti a determinare l'evento. Si è così fatto ricorso alla teoria della causalità adeguata secondo cui sussiste il nesso causale tra il fatto e l'evento laddove, secondo una valutazione effettuata ex ante, il fatto risultava idoneo a produrre l'evento che si è, poi, realmente verificato. Ulteriore evoluzione delle teorie sul nesso causale è quella relativa al rischio specifico secondo cui un fatto è causa dell'evento lesivo qualora l'evento sia la concretizzazione del rischio che la condotta diligente intendeva prevenire. Secondo la teoria della sussunzione del rapporto tra fatto illecito ed evento sotto leggi scientifiche o statistiche, il nesso causale sussiste ogni qual volta sia verificabile, secondo regole scientifiche o statistiche, che quel determinato fatto poteva portare a quel determinato evento lesivo, sulla base di una regola scientifica o sulla base di una regolaritàò statistica.

Argomenti correlati

la responsabilità extracontrattuale - inquadramento generale

il fatto illecito

il nesso di causalità

il danno ingiusto gli interessi protetti

i criteri soggettivi di imputazione

la responsabilità oggettiva

l'imputabilità

i danni risarcibili

la causalità penale

responsabilità produttore tabacco

responsabilità da omessa diagnosi

tutela aquliana del nascituro

 





Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 

 CERCA ANCORA IN QUESTO SITO

Ricerca personalizzata
Previdenza Professionisti | Diritto Penale | Diritto Amministrativo | Diritto di Famiglia