Ricerca

























avvocati_domiciliatari_diritto_civile.jpg
mod_vvisit_counterVisite Oggi1722
mod_vvisit_counterDal 12/06/0911790736

domiciliazioniprevprof.jpg

 CERCA IN QUESTO SITO

Ricerca personalizzata
Opposizione di terzo ordinaria e revocatoria modelli

Opposizione di terzo ordinaria e revocatoria modelli

L'opposizione di terzo costituisce un mezzo di impugnazione concesso a chi non sia stato parte nel giudizio che si sia concluso con sentenza pregiudizievole per il terzo. A mente dell'art. 404 cpc la sentenza può essere oggetto di opposizione di terzo se passata in giudicato ovvero se esecutiva. La Corte Costituzionale ha esteso l'ambito dei provvedimenti impugnabili con l'opposizione di terzo includendovi l'ordinanza di convalida di sfratto e l'ordinanza di sfratto per morosità.

Legittimati all'opposizione di terzo sono:
i terzi che abbiano un diritto autonomo ed incompatibile con quello dichiarato nella sentenza pronunciata inter alios (c.d. opposizione di terzo ordinaria);

i creditori e gli aventi causa di una delle parti quando la sentenza è l'effetto di dolo o collusione in loro danno (c.d. opposizione di terzo revocatoria).

La domanda di opposizione, a mente dell'art. 405 cpc, è proposta dal terzo davanti allo stesso giudice che ha pronunciato la sentenza (si tratta di competenza funzionale inderogabile) e secondo le forme previste per il procedimento davanti a lui.

La citazione deve contenere l'indicazione della sentenza impugnata e, ove la sentenza sia l'effetto del dolo o della collusione ai danni di terzi creditori o aventi causa, l'indicazione del giorno in cui il terzo è venuto a conoscenza del dolo o della collusione e della relativa prova. Tale indicazione è essenziale ai fini dell'ammissibilità dell'opposizione in quanto la stessa va proposta nel termine perentorio di 30 giorni da quello della scoperta del dolo o della collusione.

Davanti al giudice adito si osservano le norme stabilite per il procedimento davanti a lui. Con l'opposizione di terzo è anche possibile chiedere la sospensione dell'efficacia esecutiva della sentenza, il giudice adito si pèronuncia in merito con ordinanza camerale. Ove l'opposizione di terzo sia accolta il giudice dichiara l'illegittimità della sentenza opposta nei confronti del terzo. La sentenza continua tuttavia ad esistere tra le parti e potrà spiegare i suoi effetti quando sia cessato il pregiudizio per il terzo.


TRIBUNALE (oppure) CORTE D'APPELLO DI ....

ATTO DI CITAZIONE PER OPPOSIZIONE DI TERZO

contro la sentenza passata in giudicato (oppure) esecutiva emessa dal .... di .... in data .... nella causa promossa da:
....

CONTRO

....

* * *
Il Sig. ...., codice fiscale n. ...., residente in ...., via ...., n. .... e domiciliato a ...., via ...., n. ...., presso lo studio dell'Avv. ...., codice fiscale n. ...., che lo rappresenta e difende per procura ....(fax..................pec.............)

PREMESSO

- che è proprietario dell'appartamento sito a ...., via ...., n. ...., piano ...., contraddistinto in catasto alla partita n. ...., foglio ...., mappale ...., giusta contratto di vendita concluso con scrittura privata autenticata del.....;

- che l'appartamento acquistato risultava locato al Sig...........figlio della parte venditrice giusta contratto di locazione del.............;

- che parte venditrice decedeva in data....................lasciando, con testamento olografo del............, il diritto di proprietà del predetto immobile a favore del figlio Sig. ....;

- che questi, ritenendo, in base al suddetto testamento, di esserne l'esclusivo proprietario, ha venduto il suddetto appartamento al Sig. ....;

- che tale acquirente, con atto di citazione notificato in data ...., ha convenuto in giudizio il Sig. ...., suo dante causa, per ottenerne il rilascio;

- che il .... di ...., con sentenza n. .... provvisoriamente esecutiva, emessa in data ...., ha accolto la suddetta domanda;

- che tale sentenza lede il diritto di proprietà dell'esponente;

- che ha interesse a far riformare la predetta sentenza e a far dichiarare che l'appartamento sopra indicato è di sua esclusiva proprietà;

- che preventivamente è necessario sospendere l'esecuzione della sentenza in quanto dalla stessa potrebbe .... (indicare i gravi ed irreparabili danni che potrebbero derivarne);

tutto ciò premesso

CITA

il Sig. .... e il Sig. .... a comparire innanzi innanzi al Tribunale di ...., (oppure) alla Corte di Appello di ...., nell'udienza del ...., ore di rito, dinanzi al giudice istruttore (oppure) consigliere istruttore che sarà designato ai sensi dell'art. 168-bis c.p.c., con l'invito a costituirsi nel termine di almeno venti giorni prima della suddetta udienza ai sensi e nelle forme stabilite dall'art. 166 c.p.c., con l'avvertimento che la costituzione oltre il suddetto termine implica le decadenze di cui agli artt. 38 e 167 c.p.c. e che, in difetto di costituzione, si procederà in sua contumacia, per sentir, ordinanza sospensiva dell'efficacia esecutiva dell'impugnata sentenza, accogliere le seguenti

CONCLUSIONI

1) annullare la sentenza n.................e/o dichiararne l'illegittimità e l'inefficacia nei confornti dell'attore;

2) accertare e dichiarare il diritto di proprietà esclusiva sull'immobile de quo del Sig ....;

3) condannare il Sig. .... e il Sig. .... solidalmente alle spese del presente giudizio.

Offre in comunicazione e deposita in Cancelleria la scrittura autenticata di vendita del................
Al fine del versamento del contributo unificato per le spese di giustizia, dichiara che il valore della causa è di Euro ....

.... lì ....

(Avv. ....)

(PROCURA ALLE LITI, SE NECESSARIA)



TRIBUNALE (oppure) CORTE D'APPELLO DI ....

ATTO DI CITAZIONE PER OPPOSIZIONE DI TERZO

contro la sentenza passata in giudicato (oppure) esecutiva emessa dal .... di .... in data .... nella causa promossa da:
....

CONTRO

....

* * *
Il Sig. ...., codice fiscale n. ...., residente in ...., via ...., n. .... e domiciliato a ...., via ...., n. ...., presso lo studio dell'Avv. ...., codice fiscale n. ...., che lo rappresenta e difende per procura ....(fax..................pec.............)

PREMESSO

- che ha concluso preliminare di vendita dell'appartamento sito a ...., via ...., n. ...., piano ...., contraddistinto in catasto alla partita n. .... con termine per il rogito fissato alla data del........ ;

- che il Sig......, promittente venditore, aveva acquistato l'immobile dal Sig........per atto di compravendita a rogito del notaio.........del............;

- che il precedente venditore Sig...........ha promosso un giudizio di nullità del contratto di compravendita assumendo presunti difetti dei requisiti formali dell'atto, producendo in giudizio una scrittura privata autenticata differente dall'atto rogitato;

- che il promittente venditore è rimasto contumace e con sentenza n........ del............è stata accolta la domanda promossa dal dante causa del promittente venditore;

- che il giudizio promosso dal Sig............è il frutto dell'accordo collusivo con il Sig........promittente venditore, come risulta evidente dalla difformità dell'atto prodotto in giudizio rispetto al contratto così come rogitato;

- che l'attore è entrato in possesso, estraendone copia, della scrittura privata autenticata prodotta in giudizio solo in data...............;




tutto ciò premesso

CITA

il Sig. .... e il Sig. .... a comparire innanzi innanzi al Tribunale di ...., (oppure) alla Corte di Appello di ...., nell'udienza del ...., ore di rito, dinanzi al giudice istruttore (oppure) consigliere istruttore che sarà designato ai sensi dell'art. 168-bis c.p.c., con l'invito a costituirsi nel termine di almeno venti giorni prima della suddetta udienza ai sensi e nelle forme stabilite dall'art. 166 c.p.c., con l'avvertimento che la costituzione oltre il suddetto termine implica le decadenze di cui agli artt. 38 e 167 c.p.c. e che, in difetto di costituzione, si procederà in sua contumacia, per sentir, ordinanza sospensiva dell'efficacia esecutiva dell'impugnata sentenza, accogliere le seguenti

CONCLUSIONI

1) annullare la sentenza n.................e/o dichiararne l'illegittimità e l'inefficacia nei confornti dell'attore;

2) condannare il Sig. .... e il Sig. .... solidalmente alle spese del presente giudizio.

Offre in comunicazione e deposita in Cancelleria: contratto preliminare di vendita del...........; scrittura autenticata di vendita del................ con ricevuta di estrazione di copia del..........; contratto di vendita del............per rogito del notaio..............
Al fine del versamento del contributo unificato per le spese di giustizia, dichiara che il valore della causa è di Euro ....

.... lì ....

(Avv. ....)

(PROCURA ALLE LITI, SE NECESSARIA)
 
 




Segnala su OK Notizie!Reddit!Del.icio.us! Facebook!
 

 CERCA ANCORA IN QUESTO SITO

Ricerca personalizzata
Previdenza Professionisti | Diritto Penale | Diritto Amministrativo | Diritto di Famiglia